Canzone d’aprile

Attendo
freschi cappelli
di nuvole nere
voce di vento
a sollevare polvere
e nel buio …
lo scintillio
di gocce.
Poi scendono
lievi
a tamburellare
sul bosco secco
sui pini scagliosi
nei canneti
sfrangiati.
Odo
il tic tac
ai cigli malinconici
dell’Anima
così …
mi stiracchio
e sotto i ciliegi
sussurro
la tua cantilena
con iris viola tra le mani.

Graziella Cappelli – Immagine, le nuvole di Constable

2019-03-28T16:52:05+00:00

4 Commenti

  1. Piera Maria Chessa 29 Marzo 2019 al 16:22 - Rispondi

    Bellissimo anticipo del mese di aprile, versi che rinfrescano, in attesa della pioggia, perché di lei abbiamo bisogno, ne ha bisogno la natura, sappiamo quanto.E sarà sempre lei, poi, a ricambiarci con i suoi doni.
    Sempre brava e con lo sguardo attento.
    Ciao, Graziella.
    Piera

    • Graziella 29 Marzo 2019 al 18:02 - Rispondi

      Cara Piera, stiamo aspettando aprile con ansia, ma però ancora non piove ed è già tutto secco. La pioggia è diventata un sogno.
      Grazie per il belllissimo commento.
      Un abbraccio

      Graziella

  2. GIOVANNA GIORDANI 31 Marzo 2019 al 21:34 - Rispondi

    Bellissima!!!!
    Gio

    • Grazeilla 2 Aprile 2019 al 14:50 - Rispondi

      Grazie, Giovanna! Un abbracccio.

      Graziella

Scrivi un commento