Risveglio

Aprile
in bagliori d’olivina
e sandali
di foglie infradito.
Mostri
una gerla
di viole
cinguettio in fronde
specchi
di cieli turchini.
Spargi
sui prati
cappelli di margherite
e fra le pietre
poni
malve smerlate.
Risuona
In conca di ciliegi
l’armonica
di lievi piogge
e merla
volteggio
di siepe in siepe
sognando nidi.

Graziella Cappelli

2018-05-03T15:23:19+00:00

2 Commenti

  1. GIOVANNA GIORDANI 28 luglio 2018 al 21:17 - Rispondi

    Le tue poesie regalano emozioni. Anche questa lieve e “multicolore”, molto gradita!
    Gio

    • Graziella 31 luglio 2018 al 20:49 - Rispondi

      Grazie carissima, scusami per il ritardo, ma qui in campagna c’e’ pochissima linea.
      Un abbraccio
      Graziella

Scrivi un commento