Sera di primavera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sera di primavera

Marzo
soffia mantici
di vento
scuotendo
fascine
di bosco
scricchiolanti.
Spumeggiano
sulle balze
ciliegi divini
e, sui muretti
mugghiano
l’onde chiare
delle olivete.
Compagna
del gatto
addormentato,
sferruzzo
sogni
alla carezza
del ciocco
crepitante.
Poi …
lentamente
tutto
si acquieta e
si spegne
su due gazze
in volo
sul sorbo.

Graziella Cappelli

2018-04-18T08:29:28+00:00

2 Commenti

  1. GIOVANNA 28 giugno 2018 al 20:28 - Rispondi

    Deliziosa!
    Gio

    • Graziella 19 ottobre 2018 al 18:23 - Rispondi

      Lieta che ti sia piaciuta.

      Grazie, Giovanna!

      Graziella

Scrivi un commento